Crea sito

Come mai sei caduto dal cielo,

astro mattutino, figlio dell'aurora?

Come mai sei atterrato,

tu che calpestavi le nazioni?

Tu dicevi in cuor tuo:

'Io salir˛ in cielo, innalzer˛ il mio trono

al di sopra delle stelle di Dio;

mi sieder˛ sul monte dell'assemblea,

nella parte estrema del settentrione;

salir˛ sulle sommitÓ delle nubi,

sar˛ simile all'Altissimo'"

 

(Isaia 14:12-14). 

 

Al SIGNORE appartiene la terra e tutto quel che Ŕ in essa,

il mondo e i suoi abitanti.

Poich'egli l'ha fondata sui mari, e l'ha stabilita sui fiumi.

 

Chi salirÓ al monte del SIGNORE? Chi potrÓ stare nel suo luogo santo?

 

L'uomo innocente di mani e puro di cuore, che non eleva l'animo a vanitÓ

e non giura con il proposito di ingannare.

Egli riceverÓ benedizione dal SIGNORE, giustizia dal Dio della sua salvezza.

 

Tale Ŕ la generazione di quelli che lo cercano,

di quelli che cercano il tuo volto, o Dio di Giacobbe.

 

O porte, alzate i vostri frontoni; e voi, porte eterne, alzatevi;

e il Re di gloria entrerÓ.

Chi Ŕ questo Re di gloria?

╚ il SIGNORE, forte e potente,

il SIGNORE potente in battaglia.

 

 O porte, alzate i vostri frontoni; alzatevi, o porte eterne,

e il Re di gloria entrerÓ.

Chi Ŕ questo Re di gloria?

╚ il SIGNORE degli eserciti; egli Ŕ il Re di gloria.

 

Salmi 24:1-10

PICCOLI ANGELI

   

Copyright

Immagini elaborate da dolciricordi